Politica di garanzia standard del produttore

In aggiunta ai diritti stipulati in queste Condizioni, in caso di difetti l'utente finale può avvalersi dei diritti statutari. Tali diritti possono essere esercitati senza costi e non sono limitati da queste Condizioni.

(Ultimo aggiornamento 28/09/2022)

1.GARDENA Manufacturing GmbH (di seguito denominata "GARDENA") concede per tutti i nuovi prodotti originali GARDENA (di seguito denominati "prodotti") una garanzia di due anni. Se un prodotto specifico ha un periodo di garanzia più lungo, questo sarà indicato da un'icona stampata sulla confezione del prodotto e/o nella descrizione online del prodotto disponibile all'indirizzo www.gardena.com. La garanzia è valida dal momento dell'acquisto originale dal rivenditore in conformità alle seguenti condizioni, se i prodotti sono stati utilizzati solo per uso privato, ovvero non sono stati utilizzati a livello commerciale o professionale, ed è stato dimostrato che il difetto si è verificato durante il periodo di garanzia (di seguito denominata "garanzia") e la richiesta viene inoltre presentata entro tale periodo. La data riportata sulla prova di acquisto originale è pertanto essenziale per eventuali richieste di rimborso. Questa garanzia non si applica ai prodotti usati acquistati di seconda mano.

2. GARDENA garantisce al cliente finale che il prodotto è privo di difetti di lavorazione o di materiali in conformità alle seguenti condizioni. Normale usura di parti e componenti (ad esempio delle cinghie trapezoidali, giranti, lampadine, filtri dell'aria, parti di fissaggio delle lame, lame, turbine, cinghie dentate, candele), modifiche estetiche, parti soggette a usura e materiali di consumo sono esclusi dalla garanzia.

3. I servizi inclusi nella garanzia verranno espletati mediante la fornitura di un prodotto sostitutivo completamente funzionale o la riparazione del prodotto difettoso da inviare gratuitamente a GARDENA; ci riserviamo il diritto di scegliere tra queste opzioni. Questo servizio è soggetto alle seguenti disposizioni:
• Il prodotto è stato usato per lo scopo previsto secondo le indicazioni contenute nel Manuale d'uso.
• Nessun tentativo di riparazione è stato eseguito sul prodotto dall'acquirente o da terzi.
• Per l'intervento sono state utilizzate esclusivamente parti soggette a usura e parti di ricambio originali GARDENA.
• Copia della prova di acquisto originale inviata.

4. La presente garanzia è limitata alla sostituzione o alla riparazione in conformità alle condizioni summenzionate. I prodotti o le parti sostituite diventano di nostra proprietà. La garanzia non costituisce un diritto a presentare altre richieste di rimborso nei confronti di GARDENA come produttore, ad esempio per danni. In particolare, non si ha diritto a ricevere un prodotto sostitutivo mentre il prodotto è in riparazione. I servizi di garanzia non prolungano o rinnovano il periodo di garanzia del prodotto.

5. Questa garanzia è valida in tutto il mondo.
   GARDENA sarà esonerata dall'obbligo di garanzia qualora l'adempimento della garanzia comporti la violazione dei regolamenti nazionali o internazionali della legislazione sul commercio estero o di embarghi e/o altre sanzioni.


GARDENA non fornisce alcuna garanzia per i prodotti acquistati o utilizzati in altri paesi. GARDENA sarà esonerata dall'obbligo di garanzia qualora l'adempimento della garanzia comporti la violazione dei regolamenti nazionali o internazionali della legislazione sul commercio estero o di embarghi e/o altre sanzioni.

6. Se si effettua un richiesta di rimborso in garanzia, inviare il prodotto difettoso, una copia della prova di acquisto originale e una descrizione del guasto al seguente indirizzo del Servizio di Assistenza; accertarsi di aver pagato i costi di spedizione:
Husqvarna Italia SpA
Via del Lavoro, 2 Scala B
IT-22036 ERBA CO

7. La garanzia è regolata dalla legge della Repubblica Federale di Germania, ad esclusione della Convenzione delle Nazioni Unite sui contratti per la vendita internazionale di beni (CISG). Questa scelta di giurisdizione non significa che il cliente in qualità di consumatore venga privato della protezione accordata da quelle disposizioni che, secondo la legge dello Stato in cui risiede abitualmente, non possono essere derogate di comune accordo.