Siepi e alberi in inverno

Garden Life
Condividi articolo
Siepi e alberi si trovano spesso ai bordi di diverse proprietà. Rappresentano la soluzione ideale per proteggersi dallo sguardo di curiosi e passanti. Se, tuttavia, sono situati sui bordi della strada, il sale sparso in inverno dai mezzi antigelo, può entrare nei cespugli e danneggiarli.
Il sale penetra nei tronchi, germogli e radici di siepi e alberi attraverso gli spruzzi d'acqua. L'acqua salata viene assorbita dalle radici con conseguenze negative per le piante, come una crescita scarsa o addirittura la morte.

I sintomi

I sintomi tipici dei danni provocati dal sale antigelo sono le punte dei rami marroni, soprattutto in prossimità del suolo, tuttavia, non sempre facili da individuare. L'acqua viene assorbita dalle piante, e le foglie diventano spesso marroni, partendo dai bordi. Il sale causa anche una eccessiva concimazione; la pianta ottiene troppi nutrienti e tende a seccare.

Prevenire i danni

Per proteggere le piante dai danni causati dal sale, si possono realizzare delle barriere protettive, come per esempio delle recinzioni in legno. Un altro valido metodo è quello di innaffiare la pianta copiosamente quando il terreno non è congelato.

Rimedi

Se si è già verificato un danno a causa del sale, l'unico rimedio è quello di innaffiare copiosamente. Una doccia completa dopo l'inverno aiuta la pianta a rigenerarsi e per lavare via il sale.
Alcune piante tuttavia sono meno sensibili al sale, come lo Snowberry (o Sinforicarpo), il quale è considerato relativamente tollerante al sale. Le conifere come la Tuia sono invece considerate piante particolarmente sensibili e soffrono particolarmente il sale antigelo.