EM-Buchsgarten-004-42cm

Il giardino barocco: un desiderio di forme giocose

Garden Life
Condividi articolo
Tanto in magnifici castelli quanto in piccoli giardini ornamentali privati, i giardini sono sempre stati distrazione e oggetto di piacere. Il modo in cui sono progettati racconta molto sul rapporto tra l'uomo e la natura.
La predilezione dell'uomo a mettere la natura sotto controllo è una forza che guida le nostre azioni da secoli. Nei tempi antichi, venivano creati complessi magnifici con fiori colorati, acqua gorgogliante e decorazioni immaginifiche. Questo è particolarmente evidente in uno dei più famosi giardini barocchi: al palazzo di Versailles in Francia. A metà del XVII secolo, il brillante progettista di giardini André Le Nôtre fece diventare realtà la visione di Re Luigi XIV trasformando un'area paludosa in un regno di verde che non avrebbe avuto rivali in termini di splendore.
EM-Garten-001-15cm

La natura disciplinata come espressione di potere

I principi di base di questo tipico stile di giardinaggio francese comprendono la creazione di una disposizione praticamente perfetta: separazione geometrica con molti assi secondari formati da canali, laghetti e sentieri ad angolo retto. La caratteristica più bella del giardino barocco era però il motivo ad arabesco. Venivano appositamente formati schemi decorativi delle aiuole con piccole siepi di bosso. Veniva usata ghiaia bianca per gli spazi tra le siepi, per creare un incantevole contrasto su uno sfondo erboso. Tocchi di colore sotto forma di fiori estivi aggiungevano un fascino speciale, dando alle aiuole un'aria vivace e animata.

Idee in grande stile per il vostro giardino

I giardini in stile barocco sono molto in voga e possono essere ricreati in modo efficace con pochi semplici trucchi. Siepi di bosso, ligustro o tasso sempreverde devono essere disposte simmetricamente e ad angolo retto o a stella. Le piante con fiori sublimi come il candido giglio della Madonna, le magnifiche peonie e fucsie semplicemente trasudano eleganza barocca. Queste piante sono inoltre adatte a essere tenute in vasi di pietra o di terracotta. Le vasche decorative in pietra hanno una posizione di particolare effetto se sollevate su colonne di pietra alla fine di un sentiero, mentre l'acqua sgorga lieta da fontane e doccioni.