Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza sul nostro sito web. Continuando a navigare in questo sito, accettate l'utilizzo dei cookie. Per ulteriori delucidazioni, leggere quanto segue I cookie

Un nuovo desiderio di vivere in campagna

I giardini con un grande fascino rurale non escono mai di moda perché soddisfano un desiderio diffuso di godersi un'atmosfera naturale e i tranquilli giorni d'estate.

Il fascino del cottage garden

All'inizio del 18° secolo, i villini di campagna o "cottage" divennero molto diffusi come residenze per la piccola aristocrazia che non poteva permettersi un maniero. Ma all'inizio dell'era vittoriana, a metà del 19° secolo, i cottage avevano una reputazione così buona che i più abbienti tra l'aristocrazia, che desideravano una vita romantica e bohemien in un ambiente di buon gusto ma semplice, non vedevano l'ora di averne uno. Il tipico giardino di queste di more, il cottage garden, non ha linee diritte, aiuole simmetriche o materiali freddi. La parola d'ordine è "naturale". Questo concetto di base si rispecchia in ogni aspetto: nella disposizione e composizione dei fiori dai colori vivaci, nella scelta di materiali per siepi e sentieri e per la selezione dei singoli accessori. Rose romantiche e gentili clematidi si arrampicano lungo sostegni artistici in ferro battuto, sfere di ceramica o di vetro che brillano tra colorati fiori estivi e magnifici arbusti evocano atmosfere uniche.

La freschezza della campagna d'estate per qualsiasi giardino

Con qualche trucchetto potete dare un'aria da cottage garden a qualsiasi giardino domestico. La prima fase è dividere con chiarezza le aiuole: ciò che a prima vista può sembrare incolto in realtà è il risultato di accurata progettazione. La distesa lussureggiante di velo di sposa, geranio, lupino, delfinio e margherite vi darà molte possibilità di progettare l'interno delle aiuole. Se da una parte il punto focale dei cottage garden erano le piante utili come pomodori, zucchine, cavolo e lattuga, ora accanto a queste delizie per il palato ci sono piante più gradevoli all'occhio, come tagete, nasturzio e pisello odoroso. È la deliziosa miscela di forme, colori e altezze a rendere così bello un cottage garden. La natura si rispecchia anche nel tipo informale di materiali scelti per i sentieri che avanzano tortuosi tra aiuole di fiori e di verdure: pietra, ghiaia o mulch.

Commenti