Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza sul nostro sito web. Continuando a navigare in questo sito, accettate l'utilizzo dei cookie. Per ulteriori delucidazioni, leggere quanto segue I cookie

Tempo di raccolta, tempo di conserve

Catturate i profumi dell'estate e combinate tutta la frutta fresca che volete. Anche erbe aromatiche e verdure possono essere conservate in modo semplice e veloce.

Ma anche in questo caso, la preparazione è importante. I vasi devono essere assolutamente puliti se volete conservare queste delizie per molto tempo. Pulite accuratamente i vasi e sterilizzateli in acqua bollente. Lasciateli sgocciolare senza asciugarli con uno strofinaccio, perché pelucchi o grasso potrebbero aderire al vetro. Bollite guarnizioni e tappi in acqua con poco aceto, sciacquate con acqua e lasciateli asciugare. Accertatevi che il bordo resti pulito quando riempite i vasi. Consigliamo di usare un imbuto.

Una volta finita la preparazione, dovrete decidere quale metodo di conservazione usare per godervi un po' d'estate anche d'inverno.

Un'occhiata ai metodi classici

Imbottigliamento Per prima cosa, il prodotto da conservare viene messo nei vasi, con i coperchi allentati. Per uccidere i batteri, i vasi vengono riscaldati a circa 100 °C. Il riscaldamento fa espandere anche il contenuto. Quando i vasi vengono raffreddati in un bagno d'acqua, il contenuto si ritrae e crea una depressione. Questo sigilla ermeticamente i vasi. In questo modo il cibo può essere conservato per circa due anni.

Sottoli, sottaceti, salamoie e sciroppi Per conservare frutta, erbe aromatiche, ecc. per periodi più lunghi si usano diversi metodi. Normalmente, solo le erbe aromatiche, l'aglio o i pomodori essiccati vengono conservati sott'olio. Le verdure possono essere coperte due volte in aceto bollente o cotte nell'aceto. La frutta si conserva sotto spirito, p. es. rum o brandy fruttato. L'effetto conservante dell'alcol è supportato dallo zucchero.

Bagnomaria Per la bollitura a bagnomaria, consigliamo il riempimento a caldo. La frutta viene cotta in una soluzione di zucchero e i vasi vengono riempiti quando la frutta è ancora calda. Riempite i vasi a metà, inizialmente, per fare in modo che si adattino alla temperatura gradualmente. In seguito, riempite i vasi fino a 2 cm sotto l'orlo e girateli sottosopra per cinque minuti. Nota: se avete coperchi a vite, sterilizzateli prima con alcol.

Essiccatura L'essiccatura può avvenire in due modi: all'aria aperta o in forno.

Essiccatura in aria Tagliate frutta e verdura alle dimensioni volute e infilatele con lo spago. Essiccatele quindi per una o più settimane, secondo il contenuto d'acqua.

Essiccatura in forno Questo metodo è più rapido e più igienico. Mettete frutta e verdura su un vassoio per forno e lasciate essiccare per tre-sei ore a una temperatura compresa tra 30 °C e 40 °C. È importante girare la frutta e verdura ogni ora. Non consigliamo di essiccare frutta e verdura in microonde.

Consiglio Per determinare se frutta e verdura sono abbastanza secche, mettetene un po' in un sacchetto di plastica e chiudetelo. Se dentro il sacchetto si forma condensa, è necessario continuare l'essiccatura.

Qual è lo zucchero giusto?

Quando preparate le confetture, potete usare qualsiasi zucchero cristallizzato. Ma è più facile usare zucchero per conserve o per confetture.

Zucchero per conserve Dato che presenta una struttura cristallina molto grezza, lo zucchero per conserve produce poca schiuma quando viene usato per confetture e conserve. In questo modo ci sono meno bolle e la confettura/conserva è più vellutata.

Zucchero gelificante Questa mistura di zucchero e pectina è ideale per frutta morbida e matura che tende a non solidificarsi molto. Tuttavia, se usate zucchero gelificante, la frutta non deve cuocere per più di otto minuti o diventerà molto morbida e non si solidificherà per nulla.

L'importanza delle dosi

Per assicurare l'effetto conservante, usate un chilo di zucchero per ogni chilo di frutta.

Come preparare una confettura deliziosa

• 1 kg di frutti di bosco (ribes nero, ribes rosso, more o lamponi)

• 1 kg di zucchero gelificante

Lavate la frutta e lasciatela asciugare, mettetela in una pentola e premetela leggermente verso il basso. Aggiungete lo zucchero gelificante e bollite per quattro minuti. Mescolate continuamente durante la cottura. Riempite i vasi puliti e sterilizzati con la marmellata calda, chiudeteli per bene e metteteli sottosopra per cinque minuti.

Ora potete raccogliere e conservare la vostra frutta e verdura. Buon divertimento!

Commenti