Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza sul nostro sito web. Continuando a navigare in questo sito, accettate l'utilizzo dei cookie. Per ulteriori delucidazioni, leggere quanto segue I cookie

TECNOLOGIA AGLI IONI DI LITIO: UN NUOVO PASSO AVANTI

L’evoluzione non si arresta.

Negli ultimi anni si è manifestato il boom delle fonti energetiche alternative e questo ha toccato anche il mercato del giardinaggio che ha vissuto un forte rialzo in termini di richiesta di prodotti alimentati con le batterie agli Ioni di Litio. L’innovativa tecnologia agli Ioni di Litio si è quindi posizionata quale fonte alternativa alla benzina e all’elettricità.

Gardena, dopo diversi anni di esperienza nell’ambito delle batterie per attrezzi da giardino, è in grado oggi di offrire una vasta gamma di batterie di ricambio da 18, 25 e 36 V, ognuna delle quali è compatibile con uno o più attrezzi GARDENA e questo permette una maggiore flessibilità d’impiego e una vera ottimizzazione dell’energia.
Leggere, piccole, compatte e resistenti, le batterie agli Ioni di Litio rappresentano una fonte di energia potente e vantaggiosa.

Prive di effetto memoria, le batterie agli Ioni di Litio sono ricaricabili in qualsiasi momento e, di conseguenza, sono sempre pronte all’uso. Garantiscono inoltre una bassa dispersione, da cui deriva l’elevata autonomia di lavoro.
Sono semplici da utilizzare e da sostituire e permettono la massima libertà di movimento, grazie alla totale assenza di cavi.

Le batterie agli Ioni di Litio sono molto affidabili poiché il sistema elettronico di sicurezza, di cui sono munite, le protegge da sovraccarichi e surriscaldamenti e dal completo scaricamento della batteria.

Gardena continua il suo percorso evolutivo nell’ambito delle batterie agli ioni di Litio e quest’anno propone la nuovissima e innovativa Batteria di ricambio BLi-18 che garantisce un’autonomia di lavoro ancora superiore.
Il guscio in alluminio di cui è munita la rende leggera e resistente e l’indicatore LED permette un chiaro controllo dello stato di carica/ricarica.

Commenti