Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza sul nostro sito web. Continuando a navigare in questo sito, accettate l'utilizzo dei cookie. Per ulteriori delucidazioni, leggere quanto segue I cookie

Prenditi cura delle siepi del tuo giardino

Una bella siepe può essere l'orgoglio di tutto il vicinato. Inoltre offre ombra, riparo e privacy. Ecco un paio di facili regole per tagliare e rifilare la tua siepe.

1. Quando tagliare

Il periodo ideale per tagliare le siepi è in primavera. In estate puoi rifilare quante volte vuoi, tagliando i nuovi getti ed incoraggiare la crescita. Se necessario, esegui due potature principali: una a metà estate e l'altra verso la fine.

2. Attrezzi

Fai attenzione alla scelta degli attrezzi da usare. Un attrezzo poco affilato può fare più danno che essere utile schiacciando il ramo prima di tagliare, e impedendo così una crescita sana. Per i lavori di precisione usa una cesoia per siepi manuale mentre per i rami più spessi l'ideale è un troncarami.
• Cesoie per siepi – da usare per i lavori di fino
• Troncarami – per i rami più spessi
• Tagliasiepi elettriche – per le siepi più grandi

3. Come fare

Per dare alle siepi una forma bella e regolare è consigliabile usare un cavo ben tirato. Fissalo all'altezza desiderata lungo la siepe ed otterrai un taglio perfettamente dritto. Perchè la parte inferiore della siepe riceva sufficiente luce, la parte superiore deve essere più stretta. La regola è semplice : per ogni metro di altezza restringi di 10 cm ogni lato della siepe.  La siepe deve assomigliare a un vaso ribaltato.
Se stai potando per favorire la ricrescita, concentrati sui rami lunghi al centro, mentre se stai solo "dando una spuntatina" puoi concentrarti su profilo, regolarità e sfoltimento. Inizia dall'alto e procedi verso il basso. Inoltre, ricorda di fertilizzare la siepe per darle energia e stimolare la crescita.
Con questi suggerimenti – e con un po' di costanza – avrai una siepe bella e sana senza tanta fatica! 

Buon lavoro!

Commenti