Utilizziamo i cookie per migliorare l'esperienza sul nostro sito web. Continuando a navigare in questo sito, accettate l'utilizzo dei cookie. Per ulteriori delucidazioni, leggere quanto segue I cookie

Guida rapida al giardinaggio per principianti

Tutti sognano un bel giardino verde e rigoglioso. Ma guardando in faccia la realtà, la mancanza di tempo e di soldi distruggono quel bel sogno e forse il vostro pollice non era così verde come credevate.

Eccovi otto buoni consigli che assicurano il successo anche ai giardinieri... in erba!

1. Cosa volete che sia il vostro giardino? Un parco giochi per i bambini, un orto o un mare di fiori?
È difficile realizzare tutti i vostri desideri e speranze in una volta sola. Perciò, almeno all'inizio, limitatevi. Ci vorrà un po' di tempo prima che possiate creare il vostro Eden privato. Considerate cosa vorreste avere in giardino – zone in cui sedervi, zone in cui giocare, aiuole – prima di iniziare il lavoro.

2. Iniziate poco per volta...
Se avete appena comprato una casa con un giardino o terreno coltivato, per la prima stagione è meglio andarci piano. Forse quella terra nera e brulla nasconde i sogni del giardiniere che vi ha preceduto. Molte piante sono perenni e fioriscono anno per anno. Altre devono essere riportate alla luce e alla vita.

3. Quanto potete fare da soli?
Si tratta di bilanciare tempo, conoscenze e denaro. Per molti giardinieri, gran parte del fascino sta nel fare tutto da sé. Altri si rivolgono a professionisti: designer di esterni, architetti. Ma è raro essere davvero da soli. Potete sempre chiedere aiuto ai vicini...

4. Quali sono le condizioni climatiche nella zona dove abitate?
Possono esserci diversi tipi di zone a rischio in un solo Paese. Un buon inizio è chiedere consigli a un centro di giardinaggio o vivaio nella zona. Sanno tutto quello che c'è da sapere su vegetazione, clima e suolo. Comprare piante a caso senza prima controllare può diventare una spesa improba.

5. Altezza, tempo e colore
Quando seminate un'aiuola ci sono tre semplici cose da tenere in mente: altezza, tempo e colore. Assicuratevi di scegliere specie con periodi di fioritura che si sovrappongano, prolungando così la stagione. Scegliete colori che stiano bene insieme. Accertatevi che le piante più alte non facciano ombra a quelle più basse.

6. La qualità paga
Potete trovare attrezzi a buon mercato e fiori a basso costo al supermercato, certo, ma in un terriccio povero di sostanze nutritive, le piante non crescono bene. Gli attrezzi dovrebbero durare più di una stagione. Comprate attrezzi e materiali di qualità! Comprate meno attrezzi ma più costosi, e dureranno più a lungo.

7. Condividete ciò che avete con amici e vicini
Non è necessario che tutti nel vicinato abbiano ciascuno il proprio rasaerba o la propria motozappa. Prestatevi gli attrezzi tra vicini, oppure fate una colletta e condividete i costi per gli investimenti più ingenti (comprate prodotti di qualità maggiore!). Potete condividere e scambiarvi piante e bulbi tra amici e vicini, scambiarvi suggerimenti e strategie e aiutarvi a vicenda quando si tratta di sollevare oggetti pesanti. Non dimenticate di invitarli a un party in giardino come ringraziamento!

8. Attrezzi utili per il giardiniere alle prime armi

• Un badile per scavare
• Un rastrello
• Un rasaerba
• Forbici da giardino
• Troncarami
• Tubi per innaffiare e irrigatori

Per saperne di più sugli attrezzi utili per il giardinaggio vedi i seguenti link: 

http://www.gardena.com/it/garden-care-tools/

http://www.gardena.com/it/lawn-care/

http://www.mcculloch.biz/it/products/lawn-mowers/

Commenti